Lukaku-Ibra 1-2, Milan primo da solo

Lukaku-Ibra 1-2, Milan primo da solo

Il Milan vince il derby della madonnina e vola da solo in testa alla classifica

4 su 4 per il Milan, che ora a punteggio pieno guarda tutti dall’alto.

Un derby emozionante con l’ultima occasione per Lukaku al 95′. Ibrahimovic è l’uomo della partita, non solo per la doppietta ma per come è riuscito a dominare sulla difesa interista. Ibrahimovic come sempre ha trascinato la sua squadra, nonostante il recente stop dovuto al Covid-19. Altra battuta d’arresto dopo il pareggio con la Lazio per una buona Inter, che però ha concesso agli avversari la prima parte del primo tempo.

Primo tempo

Parte forte il Milan, che passa già al 13′, lancio di Calhanoglu per Ibrahimovic, lo svedese viene steso in area da Kolarov e l’arbitro fischia il calcio di rigore. Sulla battuta bravo Handanovic a respingere ma Ibrahimovic è il più veloce di tutti a ribattere in rete. Passano tre minuti e il Milan raddoppia, cross di Leao per il solito Ibrahimovic e facile 2-0, la partita sembra subito indirizzata. Al 29′ però si riapre all’improvviso, Kolarov serve Perisic che mette un cross basso che Lukaku deve solo spingere in rete. Passano tre minuti e l’Inter ha una doppia occasione per pareggiare, prima con un colpo di testa di Lautaro salvato da Kjaer e poi grazie ad un tiro di Barella bloccato però da Donnarumma. L’ultima occasione del primo tempo è ancora per Lukaku che su calcio d’angolo solo in mezzo all’area manda fuori.

Secondo tempo

La prima vera occasione della ripresa è per il Milan con un tiro di Leao che sfiora il palo di Handanovic. Passano tre minuti e l’occasione e per Hakimi che davanti a Donnarumma sbaglia un colpa di testa non complicato. Pioli fa i primi due cambi: fuori Leao, dentro Krunic, fuori Saeemakers e in campo Castillejo. Dall’altra parte Conte chiama Eriksen: è il 22’, dentro il danese e fuori Brozovic. L’occasione per chiudere la partita ce l’ha però il Milan, errore di Barella, ne approfitta Castillejo servendo Krunic che però da buona posizione manda fuori. Un minuto dopo viene fischiato un calcio di rigore per l’Inter per fallo di Donnarumma su Lukaku, ma il Var annulla tutto per fuorigioco. 83′ cambio offensivo per l’Inter, fuori Vidal e dentro Alexis Sanchez. Al minuto 87′ dentro Tonali per Kessie. L’arbitro assegna cinque minuti di recupero, in cui l’Inter ha due occasioni per pareggiare. La prima la 93′ con Lukaku che spreca un’ottima occasione, la seconda sempre con l’attaccante belga che al 95′ con un colpo di tacco sfiora il gol, ma il tiro è bloccato da Donnarumma.

Finisce qui, il Milan torna trionfare in un derby e sogna da solo in testa alla classifica.

Lascia un commento