conferenza stampa e probabili formazioni live Roma Sampdoria

conferenza stampa e probabili formazioni live Roma Sampdoria

Conferenza stampa

Oggi, sabato 2 dicembre alle ore 13, il tecnico del club capitolino, Paulo Fonseca, parlerà in conferenza stampa per presentare la partita.

SEGUI IL LIVE DALLE ORE 13

Come ha ritrovato la squadra dopo la sosta?

La squadra sta bene, siamo ritornati motivati, si è allenata bene, siamo pronti.

Ha già sentito Tiago Pinto?

Sì, stiamo già parlando. Adesso aspetto solo che Tiago arrivi per continuare a parlare.

Perché Dzeko e Quagliarella sono ancora decisivi?

I giocatori non hanno erà, sono due grandi professionisti e due grandi calciatori, per me il giocatore non ha età ma rendimento.

Cristante è stato utilizzato in due ruoli molto diversi. È diffidato, domani giocherà?
Vediamo domani.

In questi giorni si è parlato più di Zaniolo che di Dzeko e Mkhitaryan. Rudi Garcia parlava di allenamento invisibile, quanto possono incidere i comportamenti nella vita privata nel rendimento? Ha parlato con Zaniolo?
Non entro nella vita privata dei giocatori. Quando Zaniolo è qui è un professionista, non entro nella vita privata dei giocatori.

In pochi giorni ha perso Pedro e Calafiori per infortuni muscolari. Serviva una pausa più lunga a Natale?
Mi sarebbe piaciuto ma non è possibile, non c’era tempo per una pausa più lunga. È vero che abbiamo una densità di partite grande, tutti dicono che è importante avere pause, ma in questo momento e con questo problema non abbiamo tempo per farle.

Come ha visto Pastore? È convocabile?
No, non è pronto. Si è fermato tanto tempo, è appena ritornato. In questi giorni ha bisogno di un lavoro specifico per tornare. Non è possibile per domani.

Visto il numero di infortuni ai flessori, ha avvertito un carico di fatica?
La squadra sta bene, ha lavorato bene in questi giorni. I ragazzi sono motivati. Quando le squadre sono motivate è più facile dal punto di vista fisico. Ma fisicamente stiamo bene.

Domani arbitrerà Guida, che era al Var col Sassuolo. Teme la designazione?
Non abbiamo avuto un buon arbitraggio col Sassuolo, ne ho parlato. Ma ho fiducia nell’arbitro per domani.

Affrontate una squadra che sa lavorare sui punti deboli con gli avversari. Non è tanto l’identità da ricercare nel calcio ma una strategia efficace per giocare partita per partita?
Sono entrambe importanti, lo è l’identità e una strategia. Dobbiamo preparare ogni volta una strategia partita per partita.

La squadra sta bene, abbiamo visto un lavoro intenso dal punto di vista atletico. Come avete strutturato questa settimana?
Ci siamo fermati pochi giorni, non ha avuto un’influenza grande nei giocatori. Nel primo giorno abbiamo fatto un lavoro individale per precauzione Covid, i giocatori sono stati in diversi Paesi. Solo questo.

La Roma ha vinto con tutte le squadre che hanno la posizione della Samp. Tra queste, la Samp è tra le migliori?
È tra le più forti, Ranieri sta facendo un ottimo lavoro, è un grande allenatore. Ha sempre fatto ottimi risultati con le grandi, ci aspetta una partita veramente difficile contro una grande squadra e un grande allenatore.

 

La Roma conferma il solito schieramento con la difesa a 3, così davanti a Pau Lopez ci saranno Mancini, Smalling e Ibanez. I quattro di centrocampo sono Karsdorp, Pellegrini, Veretout e Bruno Peres, che giocherà al posto dell’infortunato Spinazzola. Dietro ad Edin Dzeko ci saranno Pedro e Mkhitaryan.

Roma (3-4-2-1): Pau Lopez; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Pellegrini, Veretout, Bruno Peres; Pedro, Mkhitaryan; Dzeko.

Allenatore: Paulo Fonseca

Indisponibili: Zaniolo (rottura del legamento crociato del sinistro), Pastore (problema all’anca), Spinazzola (problema al flessore della coscia sinistra), Mirante (problema muscolare al flessore)
Diffidati: Cristante

Classico 4-4-2 per Ranieri. La Sampdoria deve fare i conti con alcune assenze, Bereszynski, Gabbiadini e Mancini infortunati e dallo squalificato Keita. In porta ci sarà Audero, davanti a lui giocheranno Yoshida, Tonelli, Colley e Augello. A centrocampo ci saranno Candreva, Ekdal, Silva e Damsgaard. I due attaccanti sono l’ex primavera della Roma Verre accanto a Quagliarella.

Sampdoria (4-4-2): Audero; Yoshida, Tonelli, Colley, Augello; Candreva, Ekdal, Adrien Silva, Damsgaard; Verre, Quagliarella.

Allenatore: Claudio Ranieri

Indisponibili: Bereszynski (lesione al bicipite femorale), Gabbiadini (intervento per ernia inguinale), Ferrari (problema muscolare).
Diffidati: Ekdal, Ramirez.
Squalificati: Keita (un turno)

Lascia un commento